Arte, Italia Meridionale

Fotografia, continua la ricerca di talenti dell’associazione Maf


C’è tempo fino al 21 settembre 2014 per inviare la partecipazione al workshop di fotografia promosso dall’associazione M.A.F. “Mythos, Arte e Foto”. Lo scopo dell’iniziativa è coinvolgere quindici giovani in un percorso artistico, capace di valorizzare la mitologia e il patrimonio archeologico della città di Napoli, attraverso la fotografia. L’attenzione è rivolta soprattutto ai luoghi meno conosciuti del territorio, lontani dagli itinerari turistici che attraversano Napoli.  “M.A.F. Mythos, Arte e Foto” è un’iniziativa del progetto “Napoli Città Giovane: i giovani costruiscono il futuro della Città”, realizzato nell’ambito dei Piani Locali Giovani – Città Metropolitane, promossi e sostenuti dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani.

 

 

COME PARTECIPARE – Il contest  “Mythos, Arte&Foto – dalla mitologia alla contemporaneità attraverso il nostro sguardo”è rivolto ad artisti, fotografi professionisti o amatoriali under 35. Ogni partecipante dovrà inviare all’indirizzo e-mail mythosartefoto@gmail.com un portfolio di dieci immagini, una lettera motivazionale, un breve curriculum e la fotocopia della carta d’identità per partecipare alla selezione.Saranno scelti quindici giovani nelle tre categorie (under 18, under 25, under 35) che parteciperanno al workshop gratuito in programma da settembre sui temi della mitologia e dei rituali nella città di Napoli con l’archeologa Simona Fedi e il ricercatore in filosofia Filippo Vosa. I lavori dovranno essere consegnati entro il 21  settembre 2014, alle 20. In seguito, i giovani selezionati elaboreranno un progetto fotografico, seguiti dai fotografi Adelaide Di Nunzio e Pier Francesco Lanzillo, con  la collaborazione del fotografo Luciano Ferrara e dello stampatore Luigi Fedullo. “Abbiamo scelto un approccio multidisciplinare per dare voce alle bellezze del nostro territorio – spiega Adelaide Di Nunzio, ideatrice dell’iniziativa –. Il nostro obiettivo è coinvolgere i giovani, forza pulsante della nostra città”.  A novembre, la mitologia sarà rappresentata dai partecipanti in una mostra itinerante negli spazi di affissione comunale, collocata in diversi punti strategici della città di Napoli con il supporto di Giuseppe Graziani, presidente Borgo Dante &Decumani. A fine percorso verrà pubblicato on-line un volume con i lavori realizzati. Sarà inoltre prodotto un art-documentario del regista Luigi Scaglione che sarà presentato durante l’evento finale.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.