Turismo

Fiera Vesuviana – 401ª edizione


<< ‘a Fera >> come dialettalmente viene indicata, richiama ancora oggi produttori, allevatori, agricoltori, mediatori, e gente comune provenienti anche da altri territori che un tempo venivano definiti “fore regno”. Una fiera libera, senza padroni, nata per volere del Marchese Scipione Pignatelli nel lontano 1613 e svoltasi ininterrottamente fino ad oggi.

Elemento caratterizzante della manifestazione è sicuramente il salone del cavallo, ormai diventato punto di riferimento per tutto il sud Italia, tant’è che la più importante kermesse del settore, Verona Fiera Cavalli, ha da alcuni anni programmato una tappa del concorso tra i più  belli d’Italia: “Talenti e cavalli”. La finale del  Concorso, promosso dal direttore artistico della Fiera Cavalli Verona, Bartolo Messina, si svolgerà a Verona, dal 6 al 9 novembre 2014.

Per gli appassionati delle razze autoctone, l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania ha predisposto un percorso guidato per osservare da vicino le razze campane a rischio di estinzione. I cavalli saranno protagonisti tutte le sere con spettacoli che lasceranno a bocca aperta grandi e piccini.

L’evento, aperto a tutti (l’ingresso è gratuito), è di tipo campestre, una manifestazione senza “effetti speciali”, un evento non da vedere ma da vivere. Quattro sono i settori sui quali il Comitato Fiera ha posto maggiore interesse oltre i Cavalli: l’Agricoltura, la Cultura, l’Artigianato e l’Enogastronomia. Significativa è la presenza dell’Unione Regionale Cuochi della Campania e della testata Giornalistica “Obiettivo – Campania, Sapori e Tradizioni” che ormai, in un sodalizio consolidato, hanno programmato degustazioni guidate ed attività didattiche e ludico didattiche per far comprendere l’importanza del mondo rurale.

Anche quest’anno la Fiera sarà aperta dalle ore 10.30 alle ore 13, nei giorni 17,18,19 e 20, per accogliere oltre 4000 alunni delle scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio le quali visiteranno le Fattorie Didattiche iscritte all’Albo della Regione Campania.


Rispondi