Festival Sanremo: Hunziker e Favino sul palco con Baglioni

Per un festival “completamente nuovo” rispetto al passato, “meno televisivo e più artistico, siamo prudenti: speriamo in un 40% di share, ma cerchiamo di superarlo anche”. E’ la previsione di Angelo Teodoli, direttore di Rai1, che ha risposto a una domanda sulle previsioni di ascolti nel corso della conferenza stampa del Festival di Sanremo.
“Evidentemente politici e candidati non possono salire sul palco, ma abbiamo chiesto una sorta di franchigia per le autorità locali legata alla convenzione con il Comune di Sanremo”, spiega Teodoli. Quanto alle performance dei comici, che spesso sono finite al centro delle polemiche nella storia del festival, “non è stata mai vietata la satira: sarà fatta in maniera equilibrata, come sempre, ma non ci sarà nessun divieto”, sottolinea ancora Teodoli. Nel segno dell’ironia la chiosa di Claudio Baglioni: “Se avremo il sospetto che qualcuno degli ospiti si allarghi verso una ‘dispar condicio’, metteremo una scossa elettrica nel microfono, in grado di annientarli al momento”. Il direttore artistico del Festival ha anche spiegato “Stiamo diramando gli inviti agli ospiti internazionali, ma con una regola d’ingaggio chiara: devono venire a cantare qualcosa che abbia una matrice italiana.Vogliamo riportare Sanremo a quello che era negli anni in cui ho cominciato a sentirlo da giovane. Sarà un grande racconto, un grande affresco musicale”.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.