Italia Meridionale

Festa di Don Bosco nell’Anno Bicentenario


La Festa di Don Bosco, nell’Anno Bicentenario: quale cornice migliore per radunare a Torino i Superiori e Coordinatori maggiori dei vari gruppi della Famiglia Salesiana e così celebrare in spirito di famiglia l’origine dei propri carismi e rinnovare l’impegno a camminare insieme. L’appuntamento è per sabato 31 gennaio.

I responsabili della Famiglia Salesiana reciteranno una preghiera comune nella Cappella Pinardi, cui farà seguito la proiezione del video della Famiglia Salesiana.

La mattinata proseguirà con un momento di visita ai luoghi di Don Bosco: Valdocco, con le Cappelle, la Tipografia, le Camerette e, nel pomeriggio, la Basilica di Maria Ausiliatrice.

Nel frattempo, alle ore 11:00 (GMT+1), nella Basilica di Maria Ausiliatrice, avrà luogo la solenneconcelebrazione in occasione della festa di San Giovanni Bosco,presieduta damons. Cesare Nosiglia, Arcivescovo di Torino e trasmessa via streaming su Telepace.

Nel pomeriggio del 31 gennaio il programma rivolto ai Superiori e Coordinatori Maggiori della Famiglia  Salesiana proseguirà con la presentazione del Segretariato della Famiglia Salesiana, appena istituito dal Consiglio Generale dei Salesiani e del Delegato Centrale della Famiglia Salesiana, con il programma d’animazione del sessennio. Quindi, congiuntamente, tutti i responsabili della Famiglia Salesiana emetteranno unaprofessione di comunione ed appartenenza a Don Bosco, alla Famiglia Salesiana e alla Chiesa.

Successivamente, nella Basilica di Maria Ausiliatrice verrà celebrata l’Eucaristia in onore di San Giovanni Bosco. La celebrazione, presieduta dal da Don Ángel Fernández Artime, Rettor Maggiore dei Salesiani e X Successore di Don Bosco, avrà inizio alle ore 18:30.


Rispondi