Enogastronomia

Eccellenze campane a Parigi con Depardieu


La Campania è unica e impareggiabile. Per me l’Italia inizia da Napoli”. Così l’attore Gerard Depardieu parlando con Fulvio Martusciello a margine dell’evento “LE ECCELLENZE CAMPANE A PARIGI”  promosso dalla Direzione Generale per lo Sviluppo Economico e le Attività Produttive della Regione Campania.

Il celebre attore francese, naturalizzato russo ha elogiato non solo la Campania e la città di Napoli ma anche i suoi sapori, in particolare la mozzarella. L’attore infatti è un grande estimatore dei  prodotti della Campania. Un apprezzamento che l’indimenticabile interprete de “ La signora della porta accanto” e di “ Cyrano de Bergerac” ha voluto sottolineare in occasione dell’evento “ LE ECCELLENZE CAMPANE A PARIGI”.

L’ eccellenza agroalimentare della Campania in mostra a Parigi fino a martedì 2 dicembre, presso il Salon Bermuda Onion – Galleria Beaugrenelle in 7 Rue Linois ha stregato la capitale francese.

 

L’evento ha registrato un grande successo dell’agroalimentare campano a Parigi. La semplicità dei piatti ha esaltato il gusto della materia prima campana: vini, formaggi, mozzarella di bufala, pomodori e pelati, legumi, pasta, dolci, frutta secca, taralli, olio, caffè e liquori.

All’evento hanno preso parte  21 aziende della Campania, selezionate dalla Direzione Generale per lo Sviluppo Economico e le Attività Produttive della Regione Campania, con un’apposita manifestazione d’interesse.

Il taglio del nastro avvenuto lunedì 1 dicembre, è stato effettuato dall’ On. Fulvio  Martusciello, consigliere del presidente Caldoro con delega alle Attività produttive e allo Sviluppo economico e dall’Ambasciatore d’Italia a Parigi,  Giandomenico Magliano. Tra i presenti anche il Console Generale d’Italia a Parigi, Andrea Cavallari.

Lo chef stellato del ristorante Il Buco di Sorrento, Peppe Aversa ha elaborato un menù di degustazione finger food a base di pasta, mozzarella e pomodori, valorizzando i sapori dei prodotti a disposizione attraverso semplici ricette. Peppe Aversa ha voluto dimostrare a circa 180 buyers francesi che i prodotti campani non hanno bisogno di particolari artifizi. “ I nostri prodotti da soli possono risvegliare il senso del gusto, appiattito ormai dai cibi moderni” –  ha detto lo chef. “ Sono i prodotti campani e non il contrario a condizionare lo chef in cucina nella scelta ”. Peppe Aversa, infatti, è arrivato nelle cucine del ristorante Bermuda Onion senza un menù già stabilito riuscendo, in ventiquattr’ore, ad inventarsi la degustazione per gli addetti ai lavori.

” Questo evento rappresenta un bel successo per i buyers in Francia. I diplomatici italiani da vari anni sono impegnati a sostenere il made in Italy. Gli operatori economici campani sono considerati importanti in Francia. Questo evento rappresenta un’opportunità per la nostra terra – ha dichiarato Giandomenico Magliano,Ambasciatore d’Italia a Parigi – perché non posso dimenticare di essere nato a Napoli. È sul mercato estero che possiamo far conoscere le nostre storie: dalla terra alla distribuzione qui si offre un’opportunità per i buyer francesi “.

“ Abbiamo scommesso sul “Made in Campania” e sull’ internazionalizzazione – ha dichiarato Fulvio Martusciello , delegato per le attività produttive per lo sviluppo economico della Regione Campania – “ bisogna ricordare che la Campania non aveva le linee guida sul mercato estero. Abbiamo messo tante piccole aziende in rete, abbiamo rifinanziato il Made in Campania con oltre 3 milioni di euro. Attraverso il Piano abbiamo coinvolto 224 aziende, generato 3200 contatti di business e appostato il 98% dello stanziamento, un dato rilevante se si considera che il Piano è a valere su fondi europei. Non ci fermeremo ma continueremo nel progetto della valorizzazione del Made in Campania per farlo apprezzare all’estero “.

 

Gli espositori hanno incontrato addetti ai lavori francesi ed esteri (grossisti alimentari, ristoratori, distributori, sommelier, enoteche, buyers, associazioni di settore, stampa specializzata, scuole di cucina).

L’evento è stato un’opportunità per presentare la produzione enogastronomica eccellente della Campania , che vanta una grande storia e tradizione nel settore e che annovera tanti prodotti a DOP, a IGP a DOC che l’hanno resa celebre nel corso dei secoli.

Durante la degustazione, l’Ambasciatore italiano, Giandomenico Magliano  e l’on.  Fulvio Martusciello hanno consegnato un’attestazione di merito  a 13 tra ristoranti campani in Francia e opinion leader,  “per l’impegno e il merito profusi nell’ utilizzare i prodotti dell’agroalimentare campano diffondendone impieghi e conoscenze”.

 

All’iniziativa hanno collaborato l’Ambasciata d’Italia a Parigi; il consolato Generale di Francia a Napoli; l’ICE,  la Monte Paschi Banque Consortium,  l’Italie à Paris.


Rispondi