DOMENICA 29 MAGGIO: APPUNTAMENTO CON LA STORIA

Si avvia verso la conclusione il folto programma che il Comune di Napoli, Assessorato alla Cultura ed al Turismo, ha allestito per un Maggio dei Monumenti molto speciale grazie al tema prescelto: Carlo di Borbone, primo Re di Napoli e Sicilia, dopo il lungo periodo di dominazioni straniere e Giovani Paisiello che alla Dinastia Borbone delle Due Sicilie dedicò l’Inno Nazionale.

L’associazione I Sedili di Napoli-Onlus insieme all’Associazione L’Officina delle Idee, ha condiviso il grande progetto dell’Amministrazione con l’organizzazione di ben due Cortei in costume storico: il primo, con circa 30 carrozze d’epoca, vedrà come palcoscenico la zona intorno a Palazzo Reale che prospetta verso il mare. “Una passeggiata da Re” è, infatti, il titolo della grande sfilata di carrozze storiche con decine di figuranti in abiti del Settecentesco e dell’Ottocentesco e che avrà il suo momento di maggior fascino e suggestione quando dopo la partenza alle ore 10 dal Molo Beverello, scortata dal Drappello della Polizia di Stato a Cavallo e, dopo l’attraversamento di Via Cristoforo Colombo, Piazza Santa Maria di Portosalvo, Via Marchese Campodisola, Piazza Borsa, Via Depretis, Piazza Municipio, Via Acton, Via Cesario Console e Via Santa Lucia, giungerà sulLungomare di Via Partenope e Via Nazario Sauro. In questo scenario fantastico, si potranno ammirare nel loro splendore, oltre trenta tra carrozze e coupé  storiche coordinate dall’Associazione I Cavalieri della Pergamena Bianca di Cava de’ Tirreni. La grande sfilata si concluderà poi a Piazza Plebiscito, dove fino alle ore 13:30 le belle carrozze sosteranno per dare modo ai Napoletani ed ai turisti di potervi salire e a bordo per rivivere il fascino antico della “passeggiata da Re”. Nella stessa piazza, grazie all’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco, sezione di Napoli, sarà esposta la carrozza storica del Corpo dei Pompieri. La “passeggiata “ sarà animata dai gruppo musicale “Vibratae Mundi” con le più belle melodie popolari napoletane.

Nel pomeriggio, dalle ore 17, si muoverà da Porta Capuana il Corteo Storico di rievocazione dell’ingresso a Napoli di Carlo di Borbone, capostipite della Dinastia dei Borbone delle Due Sicilie.

Il grande corteo, in abiti del ‘700, attraverserà gran parte del Centro Storico: Forcella, Via Tribunali, Via San Gregorio Armeno, Spaccanapoli, Via Toledo con termine in Largo di Palazzo dove sarà accolto dalle note dell’Inno al Re di Giovanni Paisiello. Il corteo, composto da centinaia di figuranti tra musici, popolani, dignitari di corte, militari, sarà preceduto da un giovanissimo “Re Carlo” su un maestoso cavallo bigio. Tra i figuranti saranno presenti: la “Graziella” di Procida; i “nobili” del Real Sito Borbonico del Fusaro nonché alcune“coppie di sposi” di Reino (BN) nel tradizionale abito locale. Il Corteo avrà una sola sosta in Piazza San Gaetano, dove sarà rievocato l’incontro tra il Primo Re della nuova Nazione Napolitana ed i Deputati del Parlamento dei Sedili di Napoli. L’appuntamento per tutti i figuranti è alle ore 16 in Via San Giovanni a Carbonara per un’animazione in abiti settecenteschi sulla monumentale gradinata della splendida omonima chiesa medievale.

 

La giornata dedicata al tema del maggio dei Monumenti si concluderà dalle ore 20 in Piazza del Plebiscito con la Gran Festa di Corte nella Piazza Incantata.