Dieci cibi per dimagrire mangiando

Sedano, cavolfiore, mela e papaya. E ancora cetrioli, asparagi, carne magra, pomodori, peperoncino e caffè. Ecco dieci cibi intelligenti, a ‘calorie negative’: per digerirli si usano più calorie di quante ne contengano e sono quindi adatti a regimi dietetici ipocalorici e a piccoli ‘peccati di gola’ senza sentirsi troppo in colpa. Ad identificarli, come riporta Daily Mail, la nutrizionista Daisy Connor. Il sedano, appena 16 calorie per 100 grammi, è composto per il 75 per cento da acqua e per il restante 25 per cento da fibre e l’alto contenuto di acqua fa si che si brucino più calorie mangiandolo di quante ne contenga. Il cavolfiore, 25 calorie per 100 grammi, ha un alto contenuto di vitamina C.

Mangiarlo crudo o leggermente al vapore in modo che rimanga croccante, porta a masticare di più, dando al corpo sensazione di pienezza. Poi ci sono le mele (100 grammi appena 52 calorie), ma esclusivamente le verdi: aiutano a sentirsi pieni a lungo e sono ricche di fibre che aiutano a tenere basso l’indice glicemico. Nella ‘top- ten’ anche la papaya, 42 calorie per 100 grammi, ricca di vitamina C, di antiossidanti che fanno bene alle ossa e il cui contenuto di fibre aiuta anche contro la stitichezza. Il cetriolo (16 calorie per 100 grammi), che è composto quasi interamente da acqua e con alto contenuto di vitamina C, riduce i livelli di infiammazione nel corpo e contiene acido caffeico, che previene la ritenzione idrica.

Nella top ten anche gli asparagi (20 grammi per 100 calorie) che hanno proprietà diuretiche che aiutano ad eliminare le tossine, la carne magra (di pollo 100 grammi 172 calorie,di tacchino 100 grammi 144 calorie) ottima fonte di proteine e che rende il lavoro più duro al sistema digestivo. Infine, i pomodori (18 calorie per 100 grammi), che hanno benefici, soprattutto cotti, contro alti livelli di colesterolo e ipertensione, i peperoncini (100 grammi 40 calorie) che contengono capsaicina , che induce il corpo a bruciare più calorie immediatamente dopo averli mangiati, e il caffè (una tazza contiene 2 calorie a patto che non si aggiunga zucchero o altro): se è troppo può far male al cuore ma in dosi corrette stimola l’organismo a bruciare grassi.

Fonte ANSA

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.