Italia Nord Ovest

Debutta in Borsa l’innovazione digitale di TESISQUARE


TESISQUARE®, nuovo brand commerciale dell’azienda cuneese TESI SpA protagonista da quasi vent’anni nel mondo dell’Information Technology e specializzata in soluzioni e servizi collaborativi tra imprese, ha deciso di ricorrere allo strumento dei MiniBond per finanziare il proprio progetto di crescita e di internazionalizzazione, debuttando in Borsa con un MiniBond da 2 milioni di euro.

Si è chiusa con successo la sottoscrizione del prestito obbligazionario che, dal 29 settembre, sarà quotato sul mercato ExtraMOT PRO, il nuovo segmento di Piazza Affari riservato ai soli investitori istituzionali, creato per offrire alle società italiane un mercato nazionale flessibile in cui cogliere le opportunità e i benefici fiscali derivanti dal Decreto Sviluppo (dl n. 83/2012).

 

Il finanziamento ha una durata di 5 anni, con rimborso progressivo a partire dal terzo anno di vita del titolo e scadenza nel 2019, a un tasso fisso pari al 5,60 per cento.

 

La nostra azienda è nata a Bra (CN) nel 1995 e su questo territorio ha mosso i primi passi – racconta Giuseppe Pacotto, CEO e Chairman TESISQUARE®Negli anni scorsi, attraverso la sede centrale di Roreto di Cherasco, inaugurata nel 2006 e l’apertura di altre unità operative a Milano, Roma, Torino e Padova, siamo arrivati a presidiare l’intero territorio nazionale; oggi contiamo oltre 220 persone impiegate e un fatturato di circa 20 milioni di euro. Nel 2013 abbiamo intrapreso una nuova avventura, con l’obiettivo di far crescere il nostro business anche sui mercati esteri, attraverso le sedi di Amsterdam e Parigi. L’emissione servirà a sostenere la spinta commerciale e di sviluppo di nuovi prodotti – dichiara ancora Pacotto – per consolidare la presenza in Italia ed intensificare le attività in Europa, negli Stati Uniti ed in altri Paesi di interesse. Questa operazione è inoltre strumento di differenziazione delle fonti di finanziamento dell’impresa, nonché di sostegno del piano di sviluppo, che prevede un ulteriore incremento del personale occupato con circa venti nuovi dipendenti in ingresso nel prossimo anno ed investimenti continui in ricerca e sviluppo.”

 

A seguire l’operazione dal punto di vista tecnico in qualità di advisor è stata ADB – Analisi Dati Borsa mentre l’assistenza legale è stata affidata  allo  Studio Legale R&P Legal di Milano con il Partner Giovanni Luppi. Banca di Cherasco, che conferma la propria specializzazione nel campo dei Mini Bond, ha svolto il ruolo di arranger.

 

“Quella di TESISQUARE® è la dimostrazione che le piccole e medie imprese virtuose possono trovare una valida forma di finanziamento alternativo e complementare al credito bancario attraverso l’emissione dei MiniBond –dichiara il Presidente di ADB ing. Gian Enrico Plevna –. Questo mercato sta dimostrando di avere enormi potenzialità e pensiamo che in futuro potrà rappresentare il punto di riferimento per PMI con buoni fondamentali e piani di sviluppo ambiziosi”.

 

“A distanza di un anno dalla prima emissione realizzata a favore della Caar SpA – commenta il Direttore Generale di Banca di Cherasco Giovanni Botteroil MiniBond TESISQUARE® conferma che questo mercato è definitivamente decollato come dimostra la proliferazione in tutto il territorio nazionale di attività a sostegno delle imprese attraverso MiniBond. Essere stati i primi a crederci è per noi motivo di grande orgoglio, così come siamo molto felici di poter avviare una collaborazione con una delle realtà di maggior successo del territorio”.


Rispondi