cultura

Dancing Dream – Il Sogno di mia Madre di Enzo Fasoli


Il progetto è l’esternazione di un’idea che diviene programma, organizzazione e se l’idea è una grande Idea allora il progetto è il Progetto Dancing DreamIl Sogno di mia Madre voluto fortemente dal bravo giornalista autore e sceneggiatore Enzo Fasoli.

La poderosa macchina di Dancing Dream parte con le selezioni di ballerini e’ quindi un Consorso di Danza finalizzato alla produzione della Web Series prodotto da Media Dab di Domenico Barilari che riporterà storie che i ragazzi delle Scuole di Danza e delle Superiori, amanti della recitazione e delle nuove tecnologie, esprimeranno in una continua osmosi. Completerà il progetto tanto ambizioso quanto affascinante il Film.

Al Palavignola di Caserta la prima tappa che si è estrinsecata in due giorni di grande impegno da parte di ognuno. Oltre 500 partecipanti nelle varie specialità di danza. I bambini hanno espresso il senso profondo della passione che si fa impegno costante che chiede rinunce che non vengono mai percepite tali fino in fondo per la bellezza del riuscire a muoversi nell’Incanto.

L’espressione dell’Evento è stata quella delineata dalla doppia emozione, quella piu’ propriamente legata al momento artistico e quella legata alla speranza di essere scelti per l’avventura postuma recitativa.

Le serate sono state presentate egregiamente dall’attore di Dio ci aiuti e Catturandi:  Angelo Misseri.

La Giuria Tecnica si è basata sull’esperienza di nomi di alto livello quali Lina Benardi, attrice e coach di Centovetrine e Vivere, in programma a Mediaset, Alessandra Barilari coreografa, Massimiliano Petrangeli coreografo e insegnante allo IALS di Roma, Roberto Girometti straordinario autore e direttore della Fotografia Cinematografica, Alessio Salvo campione italiano di Danze Latine e ballerino professionista, Antony Donadio e Pasquale Di Nuzzo entrambi ballerini dell’edizione 2013 di Amici.

La giuria dei giornalisti, per il premio della critica, è stata formata dai giornalisti Brunella Postiglione, Emanuela Iovine e Antonio Gargiulo. La Targa della Stampa e Comunicazione è stata consegnata, per volontà condivisa,alla scuola New Emotion di Luana Di Lillo di Maddaloni per la grande tecnica, espressività e per la qualità della coreografia.

L’Evento ha visto il patrocinio di MIBAC, Regione Campania, Provincia Caserta, Comune di Cesa, Protezione Civile di Cesa, Croce Rossa Italiana, Federitalia Regione Campania. Momento importante dovuto alla partecipazione di Telethon e i suoi validi coordinatori Melina Cortese e Cesario Villano,  espressa anche attraverso la proiezione di un filmato/testimonianza  che ha reso l’euforia del pubblico e dei ballerini, un momento di intima sensibilità.

Il concorso itinerante sarà presente in molte città italiane con serata conclusiva a Roma nel mese di luglio.

Tra i vincitori citiamo: Vanessa Palumbo, Marianna Squillace, Salvo e D’Angelo, Chiara Esposito e ancora la scuola Stefy Dance per under 13, per Hip Hop Fank vince anche il Latino Dance, Ida Dance Hipo Hop Hopunder 18 e Latino Sincronizzato, Time TuDance per il Sincro Moderno e Latino coreografico, Stefy Dance per il latino Dance, Isnn Dance per Latino Sincronizzato, Toneca Dance per coreografico over 18, Hale Bopp Danza per il Passo a Due Sicro Moderno under 13, Latin Sessation per Dance Show under 13, Marica Chiara per assolo, Revolution Dance per sincronizzato under 13. Il premio della Giuria Speciale è andato alla Butterfly.

Ci piacerebbe elencare il nome di tutti i piu’ piccoli partecipanti, per gratitudine, per lo spettacolo offerto e per il sorriso donato, lo faremo menzionandone uno per tutti: Iaia Oliviero, angelico volto,  di una gaia e futura ballerina.

Vogliamo ricordare l’impegno profuso dagli organizzatori Alessio Mataldi e Mimmo Meniello per Caserta.

Il risultato finale dell’impegno voluto dall’autore Enzo Fasoli sarà un grande Musical in cui protagonista sara’ il volto multidirezionale, nei diversi tratti somatici, delle grandi passioni.

 

 

 

 

  

 

 

 

 

 


Rispondi