Da Treviso l’economia circolare che “calza” a pennello

Ogni anno nell’Unione Europea vengono prodotte 2.5 miliardi di tonnellate di rifiuti, questo dato evidenzia come la transizione verso un’economia circolare sia quantomai necessaria.

Estendendo il ciclo di vita dei prodotti, infatti, si può contribuire a ridurre i rifiuti generando ulteriore valore a partire da qualcosa di preesistente.
Proprio come la trevigiana Pierfecht che, sposando pienamente il concetto di economia circolare, trasforma i prodotti o scarti inquinanti di alcune aziende in scarpe personalizzate.

 

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.