Corsi di aggiornamento per giornalisti: Attenti alle trappole!

di Katiuscia Laneri 

giornalismo-300x225Caro collega Giornalista,

la nuova direttiva dell’Ordine dei Giornalisti  richiede a tutti gli iscritti – pubblicisti e professionisti – l’obbligo della formazione professionale continua. L’Università Telematica Internazionale Uninettuno di Roma, Ateneo riconosciuto a tutti gli effetti, ti offre l’opportunità di frequentare  il Master in Global Journalism che rilascia uno specifico titolo utile a questo scopo. […] La quota di iscrizione è di 2500€. Sono previste agevolazioni e rateizzazioni

Questa è una mail che, con il “pretesto” dell’obbligo di aggiornamento professionale, sta giungendo ai giornalisti. Si tiene a specificare che adempiere a tale dovere è, almeno in Campania, “gratuito” e, soprattutto, è obbligatorio per chi è iscritto all’Odg da oltre tre anni. I pubblicisti diventati professionisti devono tener conto della data d’iscrizione nella nuova lista. Pertanto sono esonerati dall’aggiornamento tutti i pubblicisti iscritti nell’apposita lista per oltre tre anni ma diventati professionisti nell’ultimo triennio.

Le prime battute della mail sopra segnalata lascia credere che il servizio proposto sia “obbligatorio” per legge. In realtà a meglio leggerla si capisce che si tratta solo della promozione di un corso che permette “per alcune” lezioni  il riconoscimento dei crediti. Pertanto, ci si chiede a cosa serva, ad un giornalista anziano e già professionista, “comperare” tale formazione.

Attenzione alle trappole.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.