Vigili del Fuoco

Concluso il 4° Seminario di Formazione per il personale della Difesa


Si è tenuto oggi, presso il Policlinico Militare Celio a Roma, il 4° Seminario della Campagna di informazione e promozione della cultura della donazione e trapianto degli organi, tessuti e cellule tra il personale delle Forze Armate.

Il Seminario ha avuto lo scopo di sensibilizzare e formare il personale sanitario militare medico ed infermieristico della Difesa, delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana e, per la prima volta, della Guardia di Finanza e del Sovrano Militare Ordine di Malta, che promuoveranno tra i militari e le loro famiglie la cultura della donazione.

Organizzato dall’Ispettorato Generale della Sanità Militare in collaborazione con il Centro Nazionale Trapianti e l’Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule (AIDO),  fa parte della campagna “Difendi la Patria. Dai Valore alla Vita”, nata da un Protocollo d’Intesa tra i Ministeri della Difesa e della Salute.

“L’adesione alla campagna – ha ricordato  l’Ispettore Generale della Sanità Militare, Generale  Ispettore Capo Enrico Tomao – è stata da subito entusiastica e convincente e si è concretizzata con diverse migliaia di dichiarazioni di volontà di donazione. Il grande successo del Seminario ha permesso di formare un significativo numero di medici ed infermieri che, su tutto il territorio nazionale, contribuiscono in maniera efficace alla diffusione della cultura della donazione in ambito Difesa”.

“Siamo molto soddisfatti per i risultati raggiunti in questi anni sia in termini di formazione sia di sensibilizzazione del personale delle Forze Armate in tema di donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule. Inoltre – ha evidenziato il Direttore del Centro Nazionale Trapianti, Alessandro Nanni Costa –  la Difesa offre un essenziale contributo all’attività della rete trapiantologica: la loro partecipazione in prima linea al trasporto dei pazienti, delle équipe mediche e degli  organi è indispensabile per la buona riuscita del processo di donazione e trapianto”.


Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.