“Chef per una sera” alla Terrazza del Ristorante Zi Teresa

Alla fine è stata la coppia leader della movida partenopea, Lorenzo Crea e Alfredo Mariani, a fregiarsi del titolo di vincitore della prima edizione di “Chef per una sera”, con uno spaghetto alla “bonne femmes”, ovvero alla puttanesca, al termine di una serata all’insegna del divertimento, della simpatia e della spensieratezza. Una gara enogastronomica per vip, inclusa nel contenitore Primavera a Napoli… vetrine in fiore, arrivata alla X edizione, kermesse organizzata dalla associazione CulturArte di Tiziana Gelsomino e Donatella Liguori, che non poteva festeggiare meglio il proprio battesimo. Innanzitutto una location di prestigio, il notissimo e napoletanissimo ristorante Zi Teresa, con una padrona di casa di tutto rispetto, la “regina” Executive Chef Carmela Abbate, coadiuvata dai suoi figli, Stella, Serena e Toto Della Notte, e poi un gruppo di chef vip, tra i quali gli olimpionici Patrizio Oliva e Franco Porzio, il paparazzo di Chi Gianni Riccio, il responsabile della struttura sanitaria dell’SSC Napoli, Alfonso De Nicola e la manager – pugile del settore credito Maria Grazia Larossa, oltre ai già citati vincitori. A giudicarli una batteria di esperti giornalisti enogastronomici, di costume e professionisti, quali Roberto Esse, Laura Caico, Franco Di Stasio, Maridy Vicedomini, Raffaele Canonico ed Emilia Sensale. Secondo classificato Patrizio Oliva che ha cucinato uno spaghetto profumi del Mediterraneo, e terzo Gianni Riccio con una pesce spatola impanato, imbottito con una provo letta affumicata e dorato. Ma applausi anche per la pizza La Sofia di Porzio, la zuppa di fagioli e cicoria di De Nicola e lo spaghetto con la colatura di alici e pomodori secchi sott’olio della Larossa. E dopo il buffet iniziale che oltre un centinaio di persone hanno gradito, il botto finale alla serata lo hanno dato i due piatti che gli chef Fabio Savarese, Emanuele Ioio e Salvatore Esposito del ristorante hanno prodotto per gli ospiti: pasta, fagioli e cozze e una spaghettata pomodoro e basilico da leccarsi i baffi.