CAORLE (VE): BOTTACIN SUL CANTIERE DI PORTO S. MARGHERITA

L’assessore regionale all’ambiente, Gianpaolo Bottacin, si è recato stamane a Caorle,  accompagnato dai tecnici del Genio Civile di Venezia, per verificare personalmente lo stato di avanzamento dei lavori di difesa della costa che si stanno effettuando a Porto Santa Margherita.

“Si tratta – spiega Bottacin – del quarto stralcio  di un progetto di riordino complessivo delle opere di difesa della costa sul litorale compreso tra il Piave ed il Livenza. Nello specifico qui stiamo realizzando, con un investimento di due milioni di euro, dei pennelli a mare in roccia lavorata a specchio e camminamento centrale in calcestruzzo armato, lunghi ben 130 metri”.

“Con questi interventi – spiega l’assessore – non solo vogliamo difendere il tratto costiero con un sistema di opere razionale e più consono alla funzione protettiva rispetto a quelle realizzate negli ormai lontani anni Sessanta, ma puntiamo anche a restituire al paesaggio una migliore ampiezza visiva verso il mare, con un importante contributo per la località, pertanto, anche a fini turistici”.

In questo nuovo stralcio sono stati previsti quattro pennelli che si aggiungono ai trenta già realizzati negli ultimi anni.

“Ovviamente non ci fermiamo qui – conclude Bottacin –: a breve, infatti, partiremo con il quinto stralcio che consentirà di completare il fronte delle opere rigide fino al fiume Livenza con gli ultimi sette pennelli, per un investimento di ulteriori tre milioni e mezzo di euro che abbiamo già  finanziato e aver già svolto anche la gara d’appalto”.