Campionato Primaverile: il J24 J-Oc vince e si aggiudica il Trofeo Autopergine

Grazie a sei primi di giornata sulle nove regate disputate complessivamente è il J24 Ita 371 J-Oc ad aggiudicarsi la vittoria finale del Campionato Primaverile J24, manifestazione articolata su due fine settimana e perfettamente organizzata dall’Associazione Velica Trentina nelle incantevoli acque del Lago di Caldonazzo in Località Valcanover. 

Il J24 armato e timonato dal Capo Flotta del Garda Fabio Apollonio si è, quindi, aggiudicato per il secondo anno consecutivo l’ambito Trofeo Autopergine, un’artistica scultura in legno donata dall’armatore del J24 Ita 433 Eos, Giuseppe De Mori. Alla manifestazione hanno preso parte una decina di J24.
Protagonisti delle singole vittorie di giornata, oltre che Ita 371 J-Oc, sono stati Ita 461 Armageddon con Luigi Gozzo (CNBrenzone) vincitore della regata d’apertura, Ita 440 Indafarà del perginese Giuliano Cattarozzi (AVT) della terza prova, e Ita 192 JJam di Dario Cattarozzi (AVT) che ha firmato la regata conclusiva. Al termine delle nove prove, la classifica stilata con due scarti ha, quindi, visto salire sul gradino più alto del podio Ita 371 J-Oc (Soc.Triestina della Vela, 8 punti; 3,1,2,1,1,1,1,1,4 i parziali) seguito in seconda posizione da Ita 489 Valhalla di Fabio De Rossi (CN Brenzone, 17 punti; 2,3,4,2,4,52,2,2) e in terza Ita 440 Indafarà (20 punti 4,2,1,8,2,3,dnf,3,5), neo campione d’Inverno nelle acque benacensi di Brenzone. 
Seguono nell’ordine Ita 192 JJam (AVT, 30 punti) e Ita 461 Armageddon (31 punti).
“Un plauso da parte di tutti i concorrenti per l’ottima organizzazione e ospitalità dell’Associazione Velica Trentina. – ha commentato il Capo Flotta del Garda, Fabio Apollonio -“Desidero, inoltre, sottolineare il sapiente comportamento della Giuria che ha saputo contemperare le bizze del vento di Caldonazzo con le aspettative degli equipaggi.