BANFF MOUNTAIN FILM FESTIVAL ARRUVA IN VENETO

I più bei film di montagna del mondo arrivano a Treviso, Padova, Vicenza e Verona, a partire dal 16 marzo.

Dedicato agli appassionati di montagna e di outdoor, un pubblico in continua crescita in Italia e non solo, il festival prevede quest’anno 29 tappe in 27 città, con un tour che attraversa tutto lo stivale da Nord a Sud.

Nel corso di ogni serata sarà possibile assistere alla proiezione di una serie di emozionanti e coinvolgenti corto e medio metraggi, dove la natura incontaminata è protagonista, insieme alle imprese di atleti ed esploratori alla continua ricerca di emozioni e divertimento. Il festival vuole così stimolare le persone a risvegliare la propria voglia di avventura, a nutrire la propria creatività e a riscoprire gli ambienti più selvaggi del pianeta, siano essi dietro casa o nei luoghi più remoti.

Tra i film in programma ricordiamo The Frozen Road – riconosciuto a Banff con una “Special Jury Mention” – che racconta un viaggio in bicicletta in solitaria, dal Nord del Canada fino al mar glaciale artico, un’avventura anche interiore tra temperature da brivido e enormi spazi vuoti. Safety Third, è invece un omaggio a Brad Godbright, climber di molto talento e poca fama, alle prese con il tipo di arrampicata più pericolosa e spettacolare: il free solo.  L’area tra Alaska, British Columbia e Yukon è l’ultima frontiera dello sci e dello snowboard: Tsirku racconta il viaggio degli sciatori Sam Anthamatten, Hadley Hammer e dello snowboarder Ralph Backstrom alla ricerca delle linee più spettacolari sulla Corrugated, tra Alaska e Canada, sfidando la forza di gravità.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.