ASOLO (TV), BOOM DI ACCESSI ALLA MOSTRA DI MARIO SCHIFANO

Superati i 4500 visitatori per la mostra dedicata a Mario Schifano e alla Pop Art italiana, a dimostrazione di un territorio sensibile all’Arte e alla Cultura che fa gioire organizzatori e curatori dell’esposizione al Museo Civico di Asolo (Tv).

Un pubblico proveniente dalle province di tutto il Veneto e prenotazioni da Milano, Bologna e Ferrara che premia lo sforzo dei promotori dell’evento e del prezioso contributo degli sponsor privati che hanno sposato l’iniziativa.

“Siamo entusiasti dei risultati di questa seconda mostra presentata al Museo Civico di Asolo” – afferma Matteo Vanzan di MV Eventi, curatore della mostra assieme a Enrica Feltracco –  “Un risultato che conferma gli ottimi afflussi della precedente esposizione dedicata a Andy Warhol e che premia tutti coloro, Assessorato alla Cultura in primis, che hanno creduto nelle nostre proposte espositive. Ma quello che mi ha colpito di più sono state le ottime recensioni critiche da parte dei visitatori riguardo uno spaccato dell’arte italiana sicuramente conosciuto, ma certamente più di nicchia rispetto a Warhol. Schifano è indubbiamente l’artista italiano più influente del secondo novecento e questo ha favorito anche tutte le prenotazioni alle visite guidate gratuite del sabato pomeriggio, format che vorremmo riconfermare anche per la prossima mostra.”

Opere dagli anni Sessanta in avanti, acrilici e sculture, hanno accolto i visitatori per uno excursus di oltre 40 opere sulla Roma degli anni sessanta che continua il filo conduttore iniziato con Warhol e che proseguirà con le grandi rivoluzioni underground degli anni seguenti “sperando di poter continuare il percorso iniziato, con una grande mostra di Keith Haring e della Street Art internazionale” conclude Vanzan.

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.