All’Arena del Fuenti il Concerto all’Alba di Remo Anzovino

Il sorgere del sole domenica mattina, l'8 settembre alle ore 6.00, illuminerà d'immenso l'Arena del Fuenti e il concerto dell'alba che vede protagonista assoluto il pianista Remo Anzovino, musicista e compositore tra i più affermati della scena strumentale.

Il sorgere del sole domenica mattina, l’8 settembre alle ore 6.00, illuminerà d’immenso l’Arena del Fuenti e il concerto dell’alba che vede protagonista assoluto il pianista Remo Anzovino, musicista e compositore tra i più affermati della scena strumentale.

Per la prima volta l’Arena del Fuenti ospiterà un “Concerto all’Alba”, per far vivere al proprio pubblico una esperienza esclusiva e catartica di attesa del sole che si leva al suono della musica. Remo Anzovino vive un momento magico della propria carriera: dopo il successo dell’ultimo album di inediti Nocturne – registrato tra Tokyo, Londra, Parigi e New York e pubblicato da Sony Classical – l’artista ha vinto lo scorso febbraio il Nastro D’Argento 2019 per le colonne sonore originali dei film “Hitler contro Picasso e gli altri”, “Van Gogh tra il grano e il cielo” e “Le Ninfee di Monet” – per la serie di grande successo “La Grande Arte al Cinema” di Nexo Digital – con la Menzione Speciale “Musica Dell’Arte”. A maggio Anzovino è stato scelto da Pianocity Milano tra gli Ambassador del più importante festival nazionale dedicato al pianoforte e poi è volato in Giappone per i suoi primi due concerti (a Tokyo all’Auditorium Agnelli e a Osaka all’International House) che si sono rivelati un successo senza precedenti per un musicista italiano della sua generazione. Attualmente l’artista è impegnato nella registrazione della colonna sonora cinematografica per il film “Frida Viva La Vida” che uscirà nei cinema a fine novembre e sarà in tour nelle principali rassegne estive della penisola con il suo concerto in piano solo e con lo spettacolo “La Grande Storia dell’Impressionismo”, assieme al critico d’arte Marco Goldin.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.