Alla corte di BaccalàRè, gusto e degusto

Dal 3 al 6 ottobre il lungomare Caracciolo farà da palcoscenico a BaccalàRè, kermesse elegante e raffinata,giunta alla sua terza edizione.

Dal 3 al 6 ottobre il lungomare Caracciolo farà da palcoscenico a BaccalàRè, kermesse elegante e raffinata,giunta alla sua terza edizione.

Undici gli chef stellati che si dedicheranno alla realizzazione di piatti ,che vedranno come protagonista appunto il Baccalà,dall’antipasto al dolce, che vedranno come ingrediente primario, il cuore di filetto del Gadus Morhua, il miglior Baccalà in circolazione: Peppe Aversa del Buco di Sorrento,Francesco Franzese di Casa del Nonno 13 di Mercato San Severino, Paolo Gramaglia del President di Pompei, Domenico Iavarone di José restaurant della tenuta Villa Guerra di Torre del Greco, Giuseppe Misuriello di Locanda Severino a Caggiano (Sa), Gianluca D’Agostino  di Veritas di Napoli, Fabio Pesticcio de Il Papavero di Eboli, Pasquale Palamaro del ristorante Indaco del Regina Isabella di Ischia, Angelo Carannante del Caracol di Bacoli, Paolo Barrale e Luigi Salomone.

Un pastrychef del calibro di Antonino Maresca.

Due pizzerie particolari: quella di Isabella De Cham per la pizza fritta e Rosario  Izzo di “Napoli1820”.

Per quattro giorni Napoli si trasformerà in un “Skey Bar”, per riportare alla memoria il  nome del merluzzo norvegese selvaggio, magro e saporito, che non avrà nulla da invidiare agli oyster bar europei; infatti dalle 18:00 per tutti e 4 giorni, sarà possibile partecipare agli “Aperibaccalà”: lo champagne abbinato al Baccalà. Una prelibata degustazione di finger  a base del pregiato pesce sapientemente abbinato a prestigiose etichette di Reims.

Nel corso del B2B, riservati agli addetti ai lavori (imprenditori del settoreho.re.ca e chef) verranno illustrate le caratteristiche principali del baccalà, il processo di trasformazione. L’obiettivo finale, sulle rotte del Gadus Morhua, è avvicinare il più possibile l’originale norvegese e islandese a Napoli. Soprattutto da quando Napoli e la Campania sono diventati una realtà sempre più importante per la commercializzazione di questo prodotto.

Oltre a conoscere i tratti distintivi di questo pesce, nel corso degli incontri sarà possibile conoscere  altre aziende produttrici di materie prime e attrezzature utili per la preparazione di questo alimento.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.