Italia Meridionale

Al via Napoli Bike Festival


Napoli oasi delle biciclette per il terzo anno consecutivo. Crescono ogni anno i cittadini che scelgono le due ruote come espressione culturale. Un ideale non soltanto ecologico o sportivo, quanto indice di una volontà di condividere il territorio. Scoprendolo in silenzio, in compagnia, con lentezza per poi accelerare, quando serve. Di questi elementi si compone la terza edizione del Napoli Bike Festivaldal 12 al 14 Settembre nel parco urbano della Mostra d’Oltremare su di una superficie di oltre 60 ettari. Il festival promosso dall’Associazione Napoli Pedala, patrocinato dal Comune di Napoli e dalla Regione Campania, è coprodotto con la Mostra d’Oltremare ed è parte del circuito VeloLove. Un anno fa ha registrato la presenza di circa 10000 visitatori, facendo leva sulla promozione della bicicletta per educare a una mobilità alternativa.

Quest’anno il tema è Rotte Ciclabili. Nella tre giorni eventi no stop su tutte le rotte:competizioni sportive (bike polo, urban challenge, gare giovanissimi) bike tour dalla zona flegrea sino al Vesuvio, laboratori di manutenzione della bicicletta, corsi di smontaggio bici, dimostrazione di bike jump, trail & pump track, dimostrazioni di  scienza e la bicicletta. Dibattiti, concerti e un’area dedicata esclusivamente ai bambini con Storie a Due Ruote, letture per bambini, corsi per imparare ad andare in bici, il teatro a pedali, la ludoteca itinerante e la bicaccia (caccia al tesoro in bici).

La tre giorni taglia il nastro con una ciclo-passeggiata #pedaloper con partenza dal centro storico di Napoli (Piazza Bellini) venerdì alle 18.00 e arrivo nei giardini della Mostra d’Oltremare. Qui si continua con la musica di Marcello Coleman, quindi dj set ed a fine serata lo spettacolo della fontana monumentale dell’Esedra con i suoi splendidi giochi d’acqua e di luci. La giornata si chiude con una pedalata sotto le stelle.

Pronte a prendere forma nel parco le istallazioni artistiche e le opere di land art a cura dell’associazione Leaf. Lo splendido Cubo d’Oro, invece, apre le sue porte per ospitare una mostra fotografica e una mostra dedicata a Bici&Fumetti, una collaborazione che si ripete con Comicon. Spazio alla creatività con i risultati del concorso per Bicycle designers rivolto a giovani creativi con l’esposizione delle creazioni. I designer avranno, inoltre, la possibilità di veder realizzati e messi in produzione i prototipi proposti.

Tra gli ospiti non poteva mancare la bici senza raggi inventata del salernitano Gianluca Sada. Il progetto della SadaBike è quello di avere una bici con dimensioni standard ed al contempo avere un ridottissimo ingombro in fase di trasporto. Ma si parla anche di bici&canottaggio, della corretta alimentazione del ciclista e naturalmente di Viaggi e Bici. Ospite confermato Juliana Buhring che interviene nel dibattito su “Donne&Bici” portando l’esperienza dalla “TransAm Bike Race” coast to coast negli US da oltre 4000 km senza sosta in cui ogni ciclista è solo in strada con la sua bici e i suoi bagagli. Francesco Cosentini presenta il libro “Pedalando in Tanzania e Malawi”.

Grande protagonista della terza edizione è il pump-track ovvero una pista modulare composta da curve e gobbe. Sono chiamate per l’appunto “pump-track” in quanto hanno la caratteristica di essere percorse senza il bisogno di pedalare, ma con il solo ausilio del movimento ritmico delle braccia sul manubrio, consentono di imprimere una velocità di percorrenza della pista sempre crescente.

Sabato 13 inaugura l’area “Bici in Mostra” dove i migliori professionisti tra rivenditori e produttori di biciclette a livello nazionale, offrono prove di bici muscolari, a pedalata assistita, di tandem, monopattini, bici pieghevoli, cargo bike e tanto altro ancora con la presenza dei marchi delle aziende leader a livello internazionale.

Forte la collaborazione che si conferma con la Fiab che ha scelto Napoli per iniziare la Bicistaffetta 2014 il più importante evento nazionale per promuovere la rete ciclabile. Il turismo in bicicletta è in grande crescita se si considera che in Europa più di 10 milioni di persone annualmente preferiscono questo mezzo di trasporto per trascorrere le proprie vacanze. Napoli è sulla Ciclovia del Sole che, con opportune misure da parte delle amministrazioni locali, può rappresentare un formidabile fattore di attrazione di un turismo eco-sostenibile.

Le giornate del Festival saranno chiaramente all’insegna delle pedalate. La partenza degli itinerari è dalla Mostra d’Oltremare con biketour per tutte le difficoltà. Novità di quest’anno bike tour naturalistico per appassionati, alla scoperta della flora presente in Mostra. Complessivamente 400 i km da percorrere che spaziano dalle bellezze paesaggistiche a quelle naturali, aree verdi, mare, sterrati e tanto altro.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.