Italia Nord Ovest

Al via Familyamo


Laboratori scientifici, racconti e filastrocche, fumetti, e poi ancora cake designer e acquamotricità. Sono questi gli ingredienti del fitto cartellone di iniziative a misura di bambino e di famiglia messo in campo dall’associazione Familyamo di Caserta.

Uno spazio, in via Acquaviva, che accoglie i bimbi fin dalla più tenera età ma anche i loro genitori, che possono trovare un luogo dove confrontarsi tra loro e con gli esperti.
 
«Curare giocando e giocare curando le proprie relazioni familiari è diventato, nel corso di questi primi 4 anni, il nostro leitmotiv. – racconta la Responsabile di Familyamo, dott.ssa Teresina Moschese, psicologa- psicoterapeuta – Saper giocare, per mamma e papà, può essere un buon modo di prendersi cura di se stessi, della coppia coniugale di cui si è parte e dei propri figli, è un sano modo di essere autentici, di credere in quello che si sta facendo, di dimostrare fiducia in se stessi e negli altri, un efficace strada per raggiungere il cuore dei bambini e confermargli il nostro amore per loro».
 
Per questo il mercoledì è il giorno dedicato ai piccoli che amano pasticciare in cucina e trascorrere un pomeriggio di dolcezza e manualità, guidati dall’architetto e cake designer Mara Perrotta. Un’occasione  per condividere un’esperienza con mamma o papà e godere della gioia di realizzare qualcosa da gustare insieme.
 
Storie imprevedibili e buffi personaggi aspettano invece i bambini che prenderanno parte agli incontri di scrittura creativa e manualità condotti dall’esperta Silveria Conte, dell’Associazione Il Sole Blu. Due gli appuntamenti a seconda della fascia di età: “Filastrocche e riciclattoli”, con rime divertenti e costruzione di giocattoli con materiale povero e di riciclo (dalle bottiglie di plastica, ai flaconi dei detersivi, passando per i tappi di bottiglia) dedicato ai bambini dai 3 ai 6 anni, e “Fuori di penna”, un laboratorio di scrittura creativa rivolto a bambini dai 7 ai 10 anni, che attraverso la lettura e il gioco li accompagnerà nella realizzazione di poesie e racconti.
 
 Per i più curiosi c’è il laboratorio “La Scienza in Gioco”, che vedrà i bambini e i loro genitori cimentarsi con veri e propri esperimenti, mentre chi ha più feeling con il disegno potrà cimentarsi nell’esperienza di creazione di un fumetto, condotti dall’ art-cousellor Matilde Genovesi, (gli appuntamenti si svolgono a sabati alterni). Il sabato mattina spazio alla ginnastica dolce con i corsi di acquamotricità prenatale aperti alle future mamme  dalla 16 settimana di gestazione, e quelli di acquamotricità neonatale pensati per i bimbi dai 4 mesi ai tre anni, entrambi condotti dall’ostetrica, Giovanna Dollero (i corsi si svolgono presso la Piscina Provinciale di Caserta in via Laviano).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.