ACCADEMIA AERONAUTICA: CONCORSO PER L’AMMISSIONE ALLA 1ª CLASSE

Il giorno 9 febbraio 2015 è scaduto il termine di presentazione delle domande di partecipazione al concorso per l’ammissione di 84 allievi alla 1^ classe dei corsi regolari dell’Accademia Aeronautica per l’anno accademico 2015/2016. Quest’anno sono pervenute 5.892 domande, con un incremento dell’8% rispetto al 2014, che conferma la tendenza di crescita degli ultimi 2 anni.

L’iter concorsuale prevede una prova scritta di preselezione che inizierà lunedì 16 febbraio u.s.  presso il Centro di Selezione A.M. di Guidonia. Tale prova consiste nella somministrazione collettiva e standardizzata di questionari a risposta multipla finalizzati ad accertare:

–     il livello di cultura generale (geografia, storia dall’anno 1000 ai giorni nostri, educazione civica, anatomia e scienze naturali, elementi di conoscenza della lingua inglese);

–     la comunicazione e gli usi della lingua italiana: conoscenza delle regole grammaticali, padronanza di vocabolario e comprensione dei significati;

–     la conoscenza delle nozioni di base della matematica e in particolare dell’algebra e della geometria. Capacità di calcolo numerico, algebrico e simbolico.

Sulla base dei punteggi riportati, per ciascuno dei ruoli a concorso verrà formata la graduatoria di preselezione, utile al solo fine di individuare i concorrenti da ammettere alla prova successiva, gli  accertamenti psicofisici, che si svolgeranno presso l’Istituto di Medicina Aerospaziale dell’A.M. di Roma. Per i soli concorrenti per il ruolo naviganti normale dell’Arma Aeronautica, specialità pilota, l’eventuale giudizio di idoneità verrà espresso con riserva di effettuazione di ulteriori indagini strumentali, cui i medesimi verranno sottoposti successivamente all’eventuale superamento delle prove orali. Gli idonei sosterranno la prova scritta di composizione italiana che si intende superata se i concorrenti riporteranno un punteggio non inferiore a 21/30mi.

 

Tutti coloro i quali supereranno tale prova saranno convocati in Accademia Aeronautica per frequentare un tirocinio psicoattitudinale e comportamentale che di massima si svolgerà in un periodo non superiore a dieci giorni calendariali. Durante tale periodo sarà svolta anche la prova facoltativa di informatica.

 

Al termine del tirocinio verrà espresso un giudizio di idoneità o inidoneità.

I candidati idonei saranno ammessi alla prova orale di lingua inglese e, se la supereranno (punteggio minimo 18/30mi), sosterranno la prova orale di matematica. Gli idonei a matematica (punteggio minimo 21/30mi) effettueranno la prova orale facoltativa di una ulteriore lingua straniera a scelta tra l’arabo, il francese, lo spagnolo, il russo ed il tedesco.

 

I concorrenti piloti idonei alla prova orale di matematica saranno sottoposti alle seguenti ulteriori indagini strumentali, finalizzate a escludere la sussistenza delle imperfezioni e infermità che sono causa di inidoneità ai servizi di navigazione aerea:

–     angio-risonanza magnetica cerebrale;

–     risonanza magnetica nucleare del rachide in toto.

All’esito dei predetti accertamenti, nei confronti di ciascun concorrente sarà espresso uno dei seguenti giudizi:

–     idoneo ai servizi di navigazione aerea ed al pilotaggio militare;

–     inidoneo ai servizi di navigazione aerea ed al pilotaggio militare, con indicazione del motivo.

Tale giudizio, definitivo e non suscettibile di riesame, verrà comunicato agli interessati mediante lettera raccomandata, che sarà inviata al recapito da ciascuno indicato nella domanda di partecipazione al concorso.

 

Le graduatorie finali per ciascun ruolo saranno formate secondo l’ordine risultante dalla somma dei voti conseguiti dai concorrenti nella prova scritta di composizione italiana e in quella orale di matematica, con l’aggiunta di un terzo del voto riportato nella prova orale di lingua inglese e degli eventuali punteggi incrementali calcolati in relazione ai voti riportati nella prova facoltativa di informatica e nella prova orale facoltativa di ulteriore lingua straniera.

Saranno dichiarati vincitori, nei limiti dei posti messi a concorso e ammessi alla frequenza dei corsi regolari, i concorrenti utilmente collocati nelle predette graduatorie di merito.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.