A Vince Rosanna Biscardi il Premio Letterario Giovanni Cuzzolin

E’ la scrittrice  di Sant’Agata dei Goti (BN), Rosanna Biscardi, con l’opera “Cibum Concordiae, nutrire l’armonia”, la vincitrice della prima edizione del Premio Letterario Giovanni Cuzzolin, concorso per opere inedite, promosso da Maurizio Cuzzolin nell’ambito delle attività per il trentennale della Casa editrice Cuzzolin Editore.

Evento fortemente voluto dall’editore in ricordo del padre Giovanni, artista, musicista e uomo di grande sensibilità.  Madrina dell’evento è stata l’attrice Rosaria De Cicco. Ha presentato il giornalista e critico d’arte, Antonio Fiore. Dalla giuria, composta da Sergio Zazzera, magistrato e autore, da Giulio Mendozza, professore e scrittore e da Claudio Pennino, scrittore e filologo della cultura partenopea, un plauso speciale alla altre finaliste e vincitrici delle rispettive sezioni:

·         Sezione Sanità e Vissuto: “Gli occhi delle farfalle” di Anna Bellini, Verona.

·         Sezione Napoletanità: “Sospeso” di Valeria Siclari, Reggio Calabria.

·         Sezione Social: “L’altra faccia della luna” di Olimpia Piccolo, Marano di Napoli (Na), per avere ottenuto il maggior numero di like su Facebook.

Al vincitore sarà pubblicata l’opera e sottoposto un regolare contratto d’edizione (diritti d’autore).

Tra gli obiettivi del premio – spiega Maurizio Cuzzolin – vi è senz’altro quello di favorire la lettura e la scrittura. Nel nostro paese si legge sempre meno, ecco perché, al vincitore, sarà  pubblicata e diffusa l’opera. La risposta da tutta Italia al nostro bando, ci fa ben sperare anche per le prossime edizioni. Inoltre – aggiunge l’Editore –  con la scelta delle tre sezioni, miriamo anche a conoscere e diffondere i risultati della ricerca nei molteplici settori del sapere scientifico; analizzare e interpretare personaggi della storia, della cultura e della tradizione partenopea; raccontare l’Uomo”.