A Napoli la notte magica di San Giovanni in piazza Bellini

Il 23 giugno, la notte di San Giovanni, il sole raggiunge il punto più alto. È il tempo in cui i pianeti concorrono a caricare di virtù le pietre e le erbe. È la notte magica per eccellenza, la notte dell’impossibile, dei prodigi, degli inganni, delle streghe. Tante letradizioni popolari e significati esoterici e religiosi legati al solstiziod’estate, per ingraziarsi il sole e non farlo declinare troppo presto. San Giovanni è la festa solare per eccellenza, la vittoria schiacciante della luce sulle tenebre, del bene sul male. Tanti gli intrugli e le ricette legate a questanotte magica. Tanti i riti.

Nel cortile Conca, tra luci e ombre si intervalleranno varie esperienze.

L’associazione culturale Evaluna organizza un percorso attraverso la Napoli esoterica. Un viaggio nei vicoli di una città di magia e stregoneria che nemmeno lo scorrere del tempo e le trasformazioni sono riuscite a scalfire. Resta intatto l’antico mistero medievale che la libreria delle donne, con questo percorso originale, si propone di far rivivere. Unaguida turistica alternativa tra i violetti e i cortili degli antichi palazzi, dribblando tra munacielli, belle ‘mbriane, spiriti della casa. Danze sotto la luna piena e scongiuri contro il malocchio e le janare accompagneranno i curiosi nella ricerca del mistero napoletano. Si parte dal Cortile di Palazzo Concaproseguendo per le mura greche di piazza Vincenzo bellini e poi per via deiTribunali alla ricerca di fantasmi e spiriti della casa a spasso per la città. Poi il viaggio nel mistero napoletano continua alla ricerca del Diavolo della Pietrasanta. Altre due tappe al vico de ‘mbise o dei condannati a morte e all’ipogeo della chiesa del Purgatorio ad Arco con l’antropologia delle anime in pena. Non manca una pausa riflessiva sulla liquefazione del sangue dei santi e dei martiri. Poi al giardino magico di Palazzo Pignatelli di Toritto e passaggio per Spaccanapoli con tappa al bugnato a punta di diamante della facciata della chiesa del Gesù Nuovo coi suoi simboli, per approdare, a notte fonda, a Palazzo Spinelli.

 

Tra il visibile e l’invisibile: alla scoperta dei misteri della notte di San Giovanni

 

Il mentalista e mistery performer Vito Gattullo mostrerà alcuni degli antichi rituali magici legati al solstizio d’estate, coinvolgendo i presenti attraverso le suggestioni di un mondo invisibile che diviene via via reale aldilà di ogni ragionevole dubbio.

La via iniziatica, con Mariarosaria Riccio e Chiara Tortorelli

Partendo dall’astrologia karmico evolutiva e dal percorso dell’anima rappresentato dai nodi lunari, si analizzerà il cammino che ci è destinato in questa esistenza, quali sono le zone conosciute da cui partiamo e quale la strada da percorrere per sentirci profondamente vivi e felici di esserci. Poi, una volta individuato il cammino, grazie al consulto delle carte dei Quattro accordi di Miguel Ruiz, si capirà bene quali potranno essere le sfide, gli strumenti da affinare, gli aiuti che ci verranno dall’universo, la maestria da conquistare.

Programma:

Visita alla Napoli Esoterica h. 19.30 h 21.30 h. 23.30

Virgilio Mago di Luca Gewurtzolino h. 20.00

I Rituali Magici legati al solstizio d’estate di Vito Gattullo  h. 21.00

L’Astrologia karmico evolutiva e il percorso dell’anima rappresentato dai nodi lunari h.22.00

Il Nocillo Magico di San Giovanni per info e prenotazioni Centro di Alimentazione Consapevole
E ci saranno ancora, lettura dei tarocchi, fusione del piombo, chiromanzia e geomanzia fino a notte fonda.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.