Presentato il Polo campano per il turismo

WP_20140321_010E’ stato presentato, presso il Pio Monte della Misericordia di Napoli,  il Polo Mediterraneo per la formazione tecnico-professionale nel settore del turismo. In partenariato con Scuole, Enti di Formazione, Università e Istituti di Ricerca, il Polo formerà profili professionali in grado di rispondere alle esigenze del comparto turistico campano. Gli allievi del Polo avranno la possibilità di effettuare una formazione pratica sia nelle aziende campane sia in quelle estere che partecipano al progetto fra cui Spagna, Portogallo e  Africa. Al raggiungimento della qualifica triennale i giovani avranno acquisito competenze informatiche e linguistiche indispensabili per chi opera nel turismo internazionale.

Il Polo Mediterraneo, che opererà nelle filiere produttive del Turismo e dei Beni Culturali in tutte le sue accezioni (beni ambientali, paesaggistici, monumentali e museali, della cultura musicale e letteraria), vuole mettere in valore l’immenso patrimonio turistico della Campania attraverso un progetto che coinvolge importanti aziende del settore regionale ed internazionale.

Oltre alla formazione vera e propria il Polo fornirà assistenza alle imprese private che intendano assumere personale formato nell’ambito dei progetti, supporterà la creazione di impresa nel settore turistico e dei beni culturali, inserirà i giovani nel mondo del lavoro secondo le specifiche competenze acquisite durante il percorso formativo.

Il Polo si pone quindi l’obiettivo primario di creare figure professionali altamente competitive da inserire nell’indotto turistico campano promuovendo e valorizzando contestualmente il turismo ed i beni culturali della Regione a livello transnazionale, con ricadute economiche ed occupazionali importanti.

Nelle attività del Polo Mediterraneo, ideato e finalizzato dall’EFSA (Ente Formazione Servizi Avanzati),  sono coinvolti fra gli altri l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli e l’Università di Salerno.

Tra i relatori il Prof. Lucio D’Alessandro, Rettore Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli che ha dichiarato: “Il turismo è una delle risorse più importanti per la Campania. Nel Polo si concretizza un’opportunità per i giovani di acquisire gli strumenti necessari, teorici e pratici, per realizzare il proprio futuro professionale. E’ importante che, come nell’esperienza del Polo, Enti, Università e aziende scendano in campo per creare sinergie utili al rilancio del settore del turismo anche attraverso la formazione dei giovani”.

Il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico della Campania, Dott. Diego Bouchè, ha aggiunto che ” Il Polo è un’imperdibile occasione per i giovani che vogliono seguire un percorso scolastico di grande qualificazione a cui si affianca la possibilità di acquisire competenze professionali sul campo. Un progetto ambizioso e senza precedenti che la Campania deve portare avanti anche per salvaguardare e rilanciare il suo immenso patrimonio artistico e culturale”.

L’Assessore regionale per il Lavoro e la Formazione, Prof. Severino Nappi, dichiara che:”Si attiva operativamente uno dei poli formativi più significativi della filiera scuola-formazione-lavoro della Campania. L’incontro tra i ragazzi e le imprese al tempo della scuola è la grande scommessa di questo territorio, partita prima ancora che il Governo nazionale investisse in questo campo. Abbiamo bisogno di chi ci crede, per trasformare in opportunità concreta questa grande idea”.

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.