E’ primavera al Parco del Cormor

Proposto da: Ilaria Pingue

mini_parco-del-cormorCon i primi accenni di primavera riprendono le attività di intrattenimento al Parco del Cormôr; si inizia gradualmente, con i chioschi gastronomici aperti tutti i fine settimana e nelle giornate di bel tempo poi, con l’avanzare del clima mite, le attività si faranno sempre più frequenti fino a permettere – nel mese di maggio – delle gustose cene all’aperto, immersi nella suggestiva atmosfera del parco. Il programma della stagione 2014 prevede un calendario ricco di serate dedicate alla musica e al ballo, concorsi cinofili, giornate di sport e svariati momenti di svago appositamente pensati per essere trasversali a tutta la cittadinanza, coinvolgere bambini, giovani ed anziani, con particolare attenzione alle famiglie. Numerose le novità, soprattutto in ambito culinario: i pasti saranno serviti direttamente al tavolo e ogni sera – a partire dalle 18.30 – li precederà un momento dedicato all’aperitivo, con una vasta scelta di invitanti stuzzichini; il menù dei chioschi sarà anch’esso rinnovato, con un’ampia e curata offerta di carne alla brace, ottime birre artigianali e vini di qualità. Non mancherà un occhio di riguardo ai più piccoli, con i menù a loro dedicati, comprensivi di gustosissime coppette di gelato artigianale a fare da fine-pasto; la stessa attenzione sarà riservata anche agli sportivi, assidui frequentatori del parco, per i quali si è pensato a piatti veloci e salutari, ricchi di insalate e verdure crude. Diverse anche le collaborazioni in atto che permettono alla Cooperativa Orizzonte, capofila nella gestione del Parco del Cormôr, di rendere tutti gli spettacoli, le serate musicali e le altre attività organizzate, fruibili a titolo gratuito: a Manu Ceschia, ideatore dell’Homepage Festival, sono affidate tutte le iniziative culturali e musicali, dai convegni alla musica live; alla palestra New Life Center di Pagnacco e all’Associazione Maratonina Udinese, invece, tutto ciò che riguarda lo sport, il benessere e la cura del corpo. Ulteriore attenzione all’ambito salutistico sarà data dall’allestimento – ogni sabato mattina – del consueto mercato di prodotti agricoli, acquistabili dai consumatori direttamente dai loro produttori, abbattendo i costi e i passaggi della filiera.