24 distretti turistici della Campania e i siti Unesco del Sud Italia in missione in Cina

I  ventiquattro distretti turistici  e i siti Unesco della Campania insieme a Calabria, Puglia ed Umbria, protagonisti  in Cina per la missione Italia Top Destination.

 Si svolgerà presso l’ Ambasciata di Italia a Pechino, lunedì 16 luglio, la conferenza di presentazione che intende potenziare la promozione in Cina della destinazione turistica dei territori coinvolti nel progetto.  L’ambasciatore Ettore Sequi accoglierà gli ospiti provenienti dalla Campania con una delegazione composta da Vincenzo Marrazzo, presidente dei 24 Distretti Turistici regionali, con Angela Pace, commissario Ept e la consigliera regionale Antonella Ciaramella, delegata dalla Regione per i rapporti internazionali Campania nel mondo.

Il workshop si svolgerà con la presidente Yu Ning Ning  e il general manager Zhang ChunLei del Cits, l’operatore turistico di Stato della Repubblica Popolare di Cina che detiene la gestione degli aeroporti e governa i flussi turistici di incoming ed outing cinesi. “E’ una missione molto importante, frutto di un lavoro avviato in questi mesi con visite di alcuni rappresentanti del Cits in Campania, e che ha l’obiettivo di rafforzare la promozione delle nostre eccezionali bellezze naturalistiche e culturali dei 24 distretti turistici  e i siti Unesco delle Province del Sud Italia – dichiara Vincenzo Marrazzo – L’obiettivo è lavorare ad una sinergia per potenziare i flussi dalla Cina verso i nostri territori con azioni di co-marketing e accordi tra gli operatori della filiera”.

Un vero e proprio tour virtuale sarà offerto agli operatori cinesi con un percorso tra i distretti turistici e passando dal Vesuvio agli Scavi di Pompei, Ercolano, Oplonti come per le collezioni museali di Napoli e e le bellezze incomparabili delle isole del Golfo come per la Penisola Sorrentina, la  Costiera Amalfitana, Salerno, il Cilento e le aree interne e per i prodotti tipici ed agroalimentari, le arti ed i mestieri della Campania e dei territori in cui insistono i siti Unesco del SudItalia. A supportare la missione dei distretti, che si sviluppano su un asse tra enti locali e privati, alcune delle più importanti eccellenze della Campania, con le aziende Comelia di Casaluce ed Enrico Formicola, Napoli e Nocera Inferiore, in rappresentanza di circa duecento operatori della moda che offriranno dei prodotti promozionali e alcune prelibatezze gastronomiche offerte dalla Fabbrica della Pasta di Gragnano.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.