#13novembre: La gentilezza è un antidepressivo naturale

Il 13 novembre si celebra in tutto il mondo la #GiornatadellaGentilezza nata grazie al Japan Small Kindness Movement, fondato a Tokyo nel 1998.  La ricorrenza ha quindi origini recenti e viene dal Giappone per iniziativa di gruppi umanitari che dopo avere elaborato la prima Dichiarazione della gentilezza. Compiere un atto di gentilezza, secondo un recente studio dell’Università di Zurigo e della Northwestern University di Chicagoci, ci rende più felici, per le conseguenze che un comportamento generoso ha su specifiche aree cerebrali.

Ma quali sono le regole per essere gentili?

1 – Ascoltare gli altri: “l’ascolto tra gli esseri umani e’ fondamentale, nulla di piu’ odioso e’ l’imposizione del proprio pensiero e della parola”.

2 – Dopo aver ascoltato, riflettere sempre sulle parole e i pensieri degli altri: “la riflessione e’ utile sempre in ogni caso”

3 – Offrire, non imporre, nelle discussioni le proprie soluzioni e i punti di vista e sempre con molto garbo: “come semi in un campo”.

4 – Ascoltare i desideri degli altri e tentare di esaudirli: “Sarebbe una gran bella cosa per noi e per gli altri”.

5- E in ultimo un gesto pratico, lasciare il posto al parcheggio ad altri e magari anche con il sorriso: “ultimo ma il piu’ difficle da mettere in pratica “, è la conclusione di Ferro.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.